Home » Crollo vendite di colombe pasquali, Maina e Balocco: “È un disastro, colpa dei supermercati”
Economia

Crollo vendite di colombe pasquali, Maina e Balocco: “È un disastro, colpa dei supermercati”

Crollo vendite di colombe pasquali Maina e Balocco lanciano un accorato appello alle catene di supermercati chiedendo una migliore esposizione

Crollo vendite di colombe pasquali Maina e Balocco: “È un disastro, colpa dei supermercati”. L’emergenza coronavirus sta cambiando le abitudini degli italiani, anche quelle che vanno avanti da più anni. È il caso dei dolci confezionati tipici di Pasqua, o almeno per alcuni di essi. Le colombe di Pasqua ad esempio, fanno registrare un calo di vendite spaventoso.

Lo annuncia Marco Brandani, amministratore delegato della Maina di Fossano che, ad oggi, segnala -30% della domanda: “Negli ultimi 15 giorni abbiamo dovuto constatare che c’è stato il totale annullamento degli ordini. Ed è devastante per un’azienda come la nostra che si basa su prodotti totalmente stagionali come colombe, panettoni e pandoro”, le sue parole riportate da ‘La Repubblica’.

Secondo Brandani, la difficoltà è causata dal fatto che le grandi catene devono dare spazio nei magazzini, e poi nei punti vendita, ai generi di prima necessità come il pane, la farina, la pasta. Tuttavia, siccome le vendite alimentari di questi beni sono aumentate già del 16-17%, “credo che ora si possa dare spazio alla Pasqua, perché finora questa ricorrenza non è stata allestita nei punti vendita sull’onda emotiva di uno scetticismo diffuso”.

Colombe pasquali, l’appello di Maina e Balocco

Ma per Brandani “non è ancora tutto perduto perché il 75% degli acquisti avviene normalmente negli ultimi 15 giorni che precedono la ricorrenza, quindi a partire da domani. Cominciano le due settimane decisive: i componenti della filiera, quindi produzione e distribuzione, si devono dare una mano”. L’azienda di Fossano fattura 100 milioni di euro e impiega circa 250 lavoratori che in questo momento sono tutti a casa. La produzione è ferma e si è ricorso alla cassa integrazione.

Proprio da Fossano fa sentire la sua voce un altro big della produzione dolciaria italiana, Alberto Balocco, presidente e ad dell’omonima azienda: “Non è colpa di nessuno, ma essendoci stato un rallentamento dell’approccio logistico dei principali retailer, ci sentiamo in dovere di chiedere di dare il maggior spazio possibile ai dolci della tradizione di Pasqua – dice il manager – Siamo ben consapevoli che ci sono, nei punti vendita, evidenti limitazioni dovute all’emergenza sanitaria, e che va data la precedenza a generi di prima necessità. Ma mi auguro, nei prossimi giorni, un allestimento comunque adeguato per la vendita delle colombe e delle uova di cioccolato”.

“I consumatori in questo periodo sono abituati a vedere gli scaffali vuoti di certe merci, ad esempio la farina: non vorrei che questo si verificasse anche per le colombe e le uova di cioccolato. Speriamo quindi si riesca gestire al meglio la situazione nel settore della distribuzione”, aggiunge Balocco. Quest’ ultima ogni anno vende tra i 9 e i 10 milioni di pezzi tra colombe e uova: quest’anno prevede un calo del 10%.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina ufficiale

Ultima ora:
Bimbo di 3 anni scomparso nel Materano: il tragico epilogo per il piccolo Diego

Nonna morta e mamma in ospedale: due fratellini da soli in quarantena

La Madonna appare durante la benedizione del Papa a San Pietro: il video suggestivo è virale

Va in ospedale per un tumore e scopre di avere il coronavirus: 66enne si uccide nella stanza

Mattarella, e il barbiere chiuso: il colpo di tosse e la frase nel fuorionda – VIDEO

Loading...
ForzAzzurri.net

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Read more
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com