Home » Deserto di Atacama, scoperti microrganismi marziani nel cimitero della spazzatura del mondo
Ambiente News World

Deserto di Atacama, scoperti microrganismi marziani nel cimitero della spazzatura del mondo

Deserto di Atacama, scoperti microrganismi marziani nel cimitero della spazzatura del mondo. Il deserto cileno di Atacama è un cimitero per la spazzatura del mondo. Qui sono accatastate montagne di vestiti, scarpe e automobili, tutto disseminato in migliaia e miglia di metri quadrati. Ma ora gli scienziati hanno fatto una scoperta che può rappresentare una svolta per gli studi sulla vita su Marte e la discarica sta creando non poche polemiche.

Si tratta di una delle regioni più aride della Terra, dove gli scienziati hanno trovato microrganismi che si adattano al mondo quasi senz’acqua. I ricercatori credono che questi microrganismi possono fornire indizi importanti su come trovare la vita su pianeti simili, in particolare su Marte. La ricerca è in pericolo perché Atacama è un hub per l’abbigliamento di seconda mano e invenduto proveniente da Stati Uniti, Europa e Asia: più di 46.000 tonnellate di vestiti sono state scaricate nel deserto l’anno scorso.

Anche le auto dismesse invadono il deserto, oltre a mucchi di pneumatici sparsi ovunque nella zona. Il deserto di Atacama è incastonato tra le Ande e la catena costiera cilena, che impedisce all’umidità di viaggiare verso l’interno dagli oceani Pacifico e Atlantico. Un ecosistema unico e fragile che, secondo gli esperti, è minacciato dai cumuli di rifiuti scaricati lì da tutto il mondo. “Non siamo più solo discarica locale, ma quella di tutto il mondo, il che è peggio”, ha detto all’AFP Patricio Ferreira, sindaco della città deserta di Alto Hospicio.

Deserto di Atacama, scoperti microrganismi marziani

L’industria della moda è una delle principali colpevoli delle montagne di vestiti che si estendono sulle colline un tempo aride. Si tratta di rifiuti impregnati di sostanze chimiche che impiegano fino a 200 anni per biodegradarsi. Secondo gli attivisti gli indumenti inquinano il suolo, l’aria e l’acqua sotterranea. «Il materiale è altamente infiammabile. Gli incendi sono tossici’, ha detto l’avvocato e attivista Paulin Silva, 34 anni, che ha presentato una denuncia al tribunale ambientale del paese per i danni causati dalle montagne di spazzatura e vestiti.

La parte più arida è il distretto di Yungay nella città di Antofagasta, dove gli scienziati hanno scoperto che i microrganismi prosperano. Queste minuscole forme di vita si sono evolute per adattarsi alla mancanza di acqua, alti livelli di radiazione solare e quasi nessuna sostanza nutritiva. Per gli scienziati queste forme di vita potrebbero nascondere segreti per l’evoluzione e la sopravvivenza sulla Terra e su altri pianeti.

La NASA considera il distretto di Yungay il paesaggio terrestre più simile a Marte e lo usa per testare i suoi veicoli robotici. Nel 2017, l’agenzia spaziale americana ha testato un primo modello del suo rover Perseverance, che attualmente è alla ricerca di antichi segni di vita sul Pianeta Rosso. Poiché il paesaggio è simile a quello di Marte, le capacità di perforazione del rover vengono testate nel deserto per assicurarsi che funzionassero sul pianeta rosso.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui

Leggi anche:
Scopre chi non raccoglie deiezioni del cane: mette la cacca in una busta e la spedisce alla proprietaria

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com