Home » Prese a schiaffi Macron: arriva la condanna per l’aggressore
Cronaca Politica

Prese a schiaffi Macron: arriva la condanna per l’aggressore

Prese a schiaffi Macron: arriva la condanna per l’aggressore. Il presidente francese lo scorso martedì 8 giugno è stato vittima di un’aggressione durante un incontro con i cittadini. L’episodio è accaduto nel corso della visita nel dipartimento della Drôme nel Sud della Francia. L’uomo protagonista dell’aggressione è stato condannato per direttissima a 18 mesi di carcere.

Il tribunale di Valence ha dichiarato Damien Tarel, l’uomo che prese a schiaffi Macron, colpevole di violenza contro una persona investita di pubblica autorità. Accolta quindi la richiesta della Procura, specificando che 14 mesi saranno con la condizionale e quattro da scontare. Inoltre, non potrà ricoprire incarichi pubblici o detenere armi per cinque anni. Tarel si è descritto come un “patriota” di destra o estrema destra, membro del movimento dei Gilet gialli. Ed ha negato di aver premeditato il gesto.

Seguici anche su Facebook. Clicca qui per diventare fan della nostra pagina

Leggi anche:
Saman, il fidanzato: “Io minacciato da mesi dai suoi familiari. Prima di sparire mi ha fatto una confessione”

Terni, schiacciato dalla cabina del tir che stava riparando: 59enne muore sul lavoro

Annullata confisca yacht a Briatore ma è già stato venduto all’asta: “Pagherà lo Stato”

Avvelena l’amica col collirio e inscena il suicidio: smascherata un anno dopo

La Roma pensa a Maurizio Costanzo: pronto ruolo nel club giallorosso

Architetto ucciso, diffuse targa e modello auto rapinatori, la moglie: “Situazione precipitata in un attimo”

Bellanova: “Seconda dose in vacanza? Si discute di questo e non dei vaccini ai migranti”. L’appello

Giletti: “Io sotto scorta nell’indifferenza. Un aspetto di questa storia mi indigna”

Loading...
ForzAzzurri.net

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com